Print Friendly, PDF & Email

Arbitrato: teoria e pratica

Corte Arbitrale Europea

 

La Corte Arbitrale Europea e AR Net School, presentano:

6

Il corso riconosce 24 crediti formativi agli avvocati

Obiettivi

– Acquisizione di un sapere specialistico nel settore dell’arbitrato;
– Conoscere gli aspetti normativo-giuridici del’arbitrato;
– Favorire l’applicazione degli strumenti e dei metodi appresi nella procedura arbitrale.

Destinatari

Il corso è rivolto a professionisti e operatori in materia giuridico-economiche, quali avvocati, notai, giuristi di impresa, dottori commercialisti che intendono acquisire e/o approfondire le conoscenze essenziali per svolgere un ruolo all’interno di procedure arbitrali.

Programma 

I Modulo – Relatori: Prof. Avv. Romolo Donzelli – Avv. Antonio D’Alessio – Prof. Avv. Dante Grossi

Arbitrato e giurisdizione ordinaria – L’arbitrato e gli strumenti di composizione delle controversie fondati sull’autonomia negoziale – Conciliazione e arbitrato –  L’arbitrato irrituale – Il patto compromissorio – I limiti oggettivi di arbitrabilità delle controversie – Efficacia soggettiva della convenzione di arbitrato – Il contenuto del patto compromissorio – Interpretazione ed effetti del patto compromissorio.

Esercitazioni

II Modulo – Relatori: Prof. Antonio Carratta – Avv. Antonio D’Alessio – Prof. Avv. Dante Grossi

Il procedimento arbitrale –  La domanda di arbitrato –  Gli arbitri –  Nomina, capacità e incompatibilità degli arbitri – Diritti, obblighi e responsabilità degli arbitri –  La disciplina formale del procedimento arbitrale –  Lo svolgimento del procedimento –  L’istruzione probatoria – Provvedimenti cautelari.

Esercitazioni

III Modulo – Relatori: Prof. Emanuele Odorisio – Avv. Mauro Longo

Il lodo arbitrale – Il frazionamento della decisione arbitrale: lodi definitivi, non definitivi e parziali – Il termine per la pronuncia del lodo – La deliberazione del lodo – L’efficacia del lodo – L’omologazione e la correzione del lodo – L’esecuzione del lodo.

Esercitazioni

IV Modulo – Relatori: Prof. Avv. Roberto Poli – Prof. Avv. Diego Corapi – Prof. Andrea Giardina – Avv. Andrea Melucco

Le impugnazioni –  L’impugnazione per nullità – La revocazione straordinaria – L’opposizione di terzo – La Convenzione di New York – La legge modello UNCITRAL.

Esercitazione

V Modulo – Relatrice Prof. Gabriella Gilli

Nozioni generali di psicologia della comunicazione – La gestione dei conflitti dal punto di vista psicologico – La psicologia della negoziazione, le tematiche – La psicologia della negoziazione, aspetti operativi – La psicologia in mediazione.

Esercitazioni

VI Modulo – Relatori: Prof. Avv. Mauro Rubino Sammartano – Avv. Andrea Melucco

Distinzione tra arbitrato interno, estero, internazionale e transnazionale – I criteri per la scelta dell’arbitro – Tempistica della decisione – Aspettative delle parti – Il futuro dell’arbitrato – Arbitrato di terza generazione.

Esercitazioni

Metodologia didattica

La metodologia utilizzata è interattiva, co-costruttiva e dialogica, volta a fornire il consolidamento delle nozioni teoriche unitamente a un approccio esperienziale che favorisca l’applicazione delle metodologie apprese.
Sono previste esercitazioni sui vari temi trattati.

Materiale didattico

Compreso nel prezzo sarà fornito a tutti i partecipanti il libro di Giovanni Verdi ” Lineamenti di diritto dell’arbitrato”, G. Giappichelli editore – Torino

Durata e frequenza

Il percorso formativo ha una durata di 40 ore, di cui almeno il 30% sono dedicate ad esercitazioni pratiche e analisi e discussioni di casi reali, si articola in 4 moduli formativi di 10 ore ciascuno e si terranno il venerdì dalle ore 14.oo alle ore 18.oo e il sabato dalle ore 9.3o alle ore 16.3o.

Numero partecipanti

Il numero massimo dei partecipanti è 25.

Quota di partecipazione

Il corso ha un costo di 790,00€ + IVA
Sono previste formule di pagamento personalizzate.
Sarà applicato uno sconto del 10% per chi si iscrive entro il 14 luglio 2018.

Share Button
Print Friendly, PDF & Email