Print Friendly, PDF & Email

Corso di specializzazione in responsabilità medica

Riconosce 10 crediti formativi per Avvocati
Valido per la specializzazione del mediatore 

 Corso in responsabilità medica

Destinatari

Mediatori civili e commerciali, avvocati, medici, agenti di assicurazione e quanti siano interessati ad approfondire il tema della responsabilità sanitaria

Obiettivi

Il corso in “Responsabilità medica” ha l’obiettivo di fornire le conoscenze teoriche e le competenze operative sugli istituti di diritto sostanziale e processuale relativi alla responsabilità medica

Contenuti

Il contesto

I dati PIT Salute
I dati ANIA
Dalla medicina tradizionale alla medicina difensiva

I soggetti della fattispecie

Il medico, lo specializzando e il tirocinante, il paramedico, gli ausiliari e la struttura sanitaria pubblica e privata; il soggetto danneggiato con capacità d’agire, il minorenne e il rappresentante legale, l’incapace e il rappresentante necessario, i prossimi congiunti.
La responsabilità contrattuale ed extracontrattuale. La responsabilità da contatto sociale qualificato.
Linee guida e protocolli alla luce della legge c.d. Balduzzi (l. 8 novembre 2012 n. 189) con particolare riferimento alla responsabilità da cattiva organizzazione della struttura sanitaria.
La tenuta della cartella clinica.
Il concetto di nesso di causalità e il concorso di cause.

Il danno alla persona

Danno biologico, morale, esistenziale, tanatologico.

Rapporto medico assistito

Perizia, prudenza e diligenza del medico.
La comunicazione tra medico e paziente: il dovere di informare e la prestazione del consenso.
Il linguaggio utilizzato nella comunicazione della diagnosi e della prognosi.
Il referto, la cartella clinica e il certificato medico: rilevanza giuridica.
Deontologia ed etica medica.
Il potere disciplinare degli Ordini professionali.

La natura del conflitto

Il diritto alla salute quale bene costituzionalmente tutelato.
Il possibile bilanciamento tra esigenze di giustizia e monetizzazione del dolore.
Il ruolo delle assicurazioni.
Le coperture di responsabilità civile professionale e di tutela giudiziaria: garanzie e limiti.
Il conflitto sanitario: un’interpretazione alla luce della teoria dei giochi.

Soluzioni stragiudiziali del contenzioso medico-legale, la mediazione civile
Importanza della mediazione nei casi di responsabilità medica e sanitaria
Differenza tra responsabilità medica e responsabilità sanitaria
Oggetto della mediazione
Soggetti coinvolti
Individuazione delle parti
Informazioni sulle parti invitate (indennizzo diretto o copertura assicurativa)
Aspetto psicologico del danno
Gestione delle emozioni
Quantificazione del danno
Criticità della mediazione in responsabilità medica e sanitaria
Aspetti negoziali
Gli strumenti del mediatore
Caratteristiche del mediatore

Responsabilità civile e penale

La responsabilità professionale: posizione di garanzia e delega di funzioni.
Il principio di affidamento nell’ambito della responsabilità professionale.
Il nesso di causalità: profili giurisprudenziali.
Valutazione del risarcimento: le tabelle in uso e le sentenze di San Martino delle Sezioni Unite.

Elementi processuali

I principali elementi per la formulazione di una domanda processuale, con particolare attenzione all’onere della prova e ai danni risarcibili.
La consulenza tecnica di parte e la CTU.
Il ruolo degli avvocati nelle varie fasi del giudizio, nei confronti del danneggiato, del professionista e della struttura sanitaria.

Fattispecie di interesse giurisprudenziale

Esame delle fattispecie riguardanti la salute dei lavoratori e la responsabilità del medico competente; gli accertamenti e i trattamenti sanitari volontari e obbligatori; e alcune delle più recenti pronunce giurisprudenziali.

Docenti

Avv. Guido Locasciulli

Avv. Cinzia Calonaci

Metodologia didattica

I moduli saranno svolti con una metodologia didattica attiva che coinvolge attivamente il partecipante nel processo di apprendimento. Durante il percorso formativo saranno analizzati diversi casi pratici, punto di partenza per una riflessione di carattere teorico e giurisprudenziale, ma anche spunto per esaminare strumenti operativi concreti.

Durata

16 ore

Numero di partecipanti previsti

Massimo: 15 partecipanti

Riconosce 10 crediti formativi agli avvocati.
Per gli altri partecipanti, l’attestato di partecipazione verrà rilasciato solo per chi avrà effettuato almeno il 70% delle ore previste.

Quota di partecipazione

320 euro + iva

Share Button
Print Friendly, PDF & Email